Aurora, la prima tenda avvolgibile fotovoltaica brevettata e nata grazie alla collaborazione tra la KF Energy, società impegnata nelle rinnovabili, e Frama azienda che opera nel settore della protezione solare.
Aurora è un vero e proprio impianto fotovoltaico con una potenza variabile da 1 a 1,5 KW: la superficie del telo è costituita da moduli fotovoltaici in silicio amorfo flessibile in grado di fornire energia e al tempo stesso protezione dall’irraggiamento solare.
Dei tre modelli esistenti quello da 520 × 230 centimetri possiede la capacità di 1KW e può essere connesso alla rete sfruttando dunque gli incentivi del Conto Energia.
Richiudendosi come una normale tenda da sole consente l’installazione in luoghi che fino ad ora erano preclusi ai normali pannelli per problemi di spazio o di estetica. Risponde all’appello anche l’edilizia del riciclo con l’Officina dell’ambiente S.p.a., società che con le scorie da incenerimento dei rifiuti solidi urbani produce un materiale per costruzioni.
Il processo impiegato recupera quasi il 100% delle scorie e consente di ottenere una materia prima secondaria sostitutiva a quelle naturali da destinare alla generazione del cemento. I prodotti proposti sono di varia granulometria e vanno dagli inerti sostitutivi della materia argillosa per gli cementifici fino ai prodotti applicabili per la fabbricazione di elementi per la muratura in laterizio e per la produzione di conglomerati bituminosi.